É morto il grande Romano Marchetti, uomo di cultura ed intellettualmente curioso, ufficiale dell’esercito italiano ed organizzatore della formazione partigiana Osoppo in Carnia. Ma egli vive e vivrà tra noi e con noi attraverso i suoi insegnamenti e nella sua strenua difesa della democrazia e della Costituzione italiana, nata dalla resistenza. Io giurerò sempre su questa, diceva ad Ampezzo sollevandone il testo.

Romano Marchetti, ufficiale dell’Esercito Italiano.

Cinque punti da lui sostenuti mi vengono in mente, pensando a Romano:

  • La sua difesa della montagna contro il centralismo udinese, ed i suoi studi sui raggi di pendolarità per mantenere popolazione in loco;

Romano Marchetti mostra la mappa da lui realizzata con i raggi di pendolarità possibili per mantenere la popolazione in montagna.

  • L’importanza della cultura, della scienza, della scuola di qualità pure professionale, da riproporre in Carnia, per riacquistare bagagli di saperi anche perduti e l’aiuto ai più meritevoli.

Romano Marchetti partigiano.

  • Avere il coraggio di esprimere le proprie idee.

Copia di antica carta della Carnia e della Regione ora Fvg datami da Romano e poi resa, che dimostra il suo amore per la sua terra.

  • La ricerca della verità, in un mondo che vive di opinioni.

Romano Marchetti alla mostra del lavoro carnico, promossa dalla Comunità Carnica, 1952.

  • L’importanza della libertà, della democrazia, e di una Europa dei popoli che si tengano per mano e camminino insieme, non della finanza.

Romano Marchetti parla dei problemi della montagna al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Hasta la vista siempre, Romano, partigiano, socialista, fautore della cooperazione, riferimento per noi tutti. Laura Matelda Puppini

http://www.nonsolocarnia.info/wordpress/wp-content/uploads/2019/03/Immagine-118-amrchetti-citt-on-amp-18-mar2011.pnghttp://www.nonsolocarnia.info/wordpress/wp-content/uploads/2019/03/Immagine-118-amrchetti-citt-on-amp-18-mar2011-150x150.pngLaura Matelda PuppiniSTORIAÉ morto il grande Romano Marchetti, uomo di cultura ed intellettualmente curioso, ufficiale dell'esercito italiano ed organizzatore della formazione partigiana Osoppo in Carnia. Ma egli vive e vivrà tra noi e con noi attraverso i suoi insegnamenti e nella sua strenua difesa della democrazia e della Costituzione italiana, nata...INFO DALLA CARNIA E DINTORNI